Gli anelli di tenuta nel settore delle automazioni di porte e cancelli ?? Certo che sì..

Cosa sono gli anelli di tenuta ?

Gli anelli di tenuta sono elementi di tenuta interposti tra due elementi con superfici cilindriche.

Da cosa sono costituti gli anelli di tenuta ?

Sono costituiti da una struttura metallica (questo perché si ha una resa migliore nel tempo e una maggiore tenuta massima ) , da uno (o due) labbro di tenuta , e da una molla a spirale in acciaio. Tutto questo permette una performance migliore nel tempo. La tenuta dinamica è realizzata per effetto dell’interferenza tra il labbro e l’albero, il labbro esercita sull’albero una forza denominata “carico radiale”.

Inoltre…

Sotto la superficie piana del labbro si forma una sottilissima pellicola di fluido, questa pellicola è mantenuta per capillarità tra il labbro di tenuta e l’albero verso l’esterno da una sottile membrana di materiale la cui tensione superficiale evita la fuoriuscita del fluido. Con l’aumento dello spessore della pellicola, aumenta pure la forza totale dovuta alla pressione dal fluido da tenere fino al raggiungimento di valori di forze superiori alle tensioni superficiali e quindi alla rottura di questa membrana e di conseguenza alle perdite di olio.

Lubrificazione o non ?? 

Gli anelli di tenuta non possono funzionare a secco, un’adeguata lubrificazione è indispensabile per un buon funzionamento.

Seguiteci sempre sui nostri social…

Linkedin : https://www.linkedin.com/company/i-t-s-italia-srl?trk=top_nav_home
Facebook : https://www.facebook.com/itsitalia.org/

… ma anche sul nostro sito web  www.itsitalia.org