Category Archive Macchine argicole

Anelli di tenuta

Per chiudere il settore delle macchine agricole parliamo degli anelli di tenuta.

Cosa sono gli anelli di tenuta?

Anelli di tenuta
Anelli di tenuta

Gli anelli di tenuta per alberi rotanti sono costituiti da un’anima metallica, da un labbro di tenuta in elastomero sintetico, e da una molla a spirale in acciaio.

Come funziona l’anello di tenuta?

La tenuta dinamica è realizzata per effetto dell’ interferenza tra il labbro e l’albero, il labbro esercita sull’albero una forza denominata “carico radiale”. Dopo un breve periodo di rodaggio lo spigolo di tenuta si trasforma in una superficie piana larga da 0,4 a 1,3 mm.

Sotto la superficie piana del labbro si forma una sottilissima pellicola di fluido di spessore compreso tra 1 e 3 μm, questa pellicola è mantenuta per capillarità tra il labbro di tenuta e l’albero verso l’esterno (lato atmosfera) da un menisco, la cui tensione superficiale evita la fuoriuscita del fluido.
Con l’aumento dello spessore della pellicola, aumenta pure la forza totale dovuta alla pressione dal fluido da tenere fino al raggiungimento di valori di forze superiori alle tensioni superficiali e quindi alla rottura del menisco e di conseguenza alle perdite di olio.

 

Ecco, anche per oggi abbiamo concluso…mi raccomando seguite sempre il nostro sito, a breve sarà completamente rinnovato : http://www.itsitalia.org

Gli Snodi e le teste a snodo

Anche gli snodi e le teste a snodo sono presenti nel settore delle macchine agricole di cui abbiamo parlato precedentemente.

Ma, cosa sono gli snodi e le teste a snodo?

Gli snodi sferici …

Gli snodi sferici sono cuscinetti auto-allineanti che consistono in un anello interno bombato (sfera) ed un anello esterno.

Risultano particolarmente adatti per la sistemazione di carichi radiali pesanti e possono sopportare una spinta di una certa entità in più direzioni.

…mentre le teste a snodo …

Teste a snodo
Teste a snodo

La teste a snodo sono costituite da un corpo a forma di “testa” nel quale è inserito in modo permanente e nell’apposita sede, una sfera forata. Le teste a snodo, grazie alle filettature (maschio/ femmina, destra / sinistra) possono essere considerate un ottimo elemento di supporto e di collegamento, integrandosi perfettamente in diversi tipi di applicazioni.

Le testa a snodo e gli snodi sferici sono elementi meccanici pronti al montaggio e vengono utilizzati per trasmettere in modo preciso movimenti di oscillazione o rotazione, combinati con ribaltamenti angolari variabili.

Questi elementi vengono impiegati in macchine automatiche per il confezionamento, imballaggio, industria tessile, alimentare, su cilindri pneumatici nonché sulle macchine agricole. 

Tutti i terminali a snodo, hanno molteplici applicazioni e non è possibile stabilire norme generali per la scelta della tipologia da utilizzare. 

Ecco , anche per oggi abbiamo conlcuso…mi raccomando seguite sempre il nostro sito, a breve sarà completamente rinnovato :  http://www.itsitalia.org